About

Tensive è una startup biomedicale fondata nel 2012 per sviluppare protesi innovative con l’obiettivo di offrire una naturale ricostruzione o aumento del seno.

Le protesi di Tensive sono basate su un biomateriale sintetico biodegradabile e fabbricate con microcanali interni.

Questa combinazione unica, ottenuta con un processo brevettato, ha l'obiettivo di promuovere la naturale crescita del tessuto adiposo. Durante il processo rigenerativo, le protesi sono progettate per degradarsi gradualmente ed essere sostituite da tessuto adiposo. Il nostro prodotto non é ancora stato testato sull’uomo.

Our Mission

La perdita del seno può avere un forte impatto psicologico sulla vita di una paziente oncologica.
La missione a lungo termine di Tensive è quella di ridare un seno totalmente naturale alle pazienti oncologiche che si sono sottoposte a mastectomia totale o parziale, risolvendo il problema della mancanza di una soluzione efficace e permanente e migliorando la loro qualità della vita.

Team

Gianfranco Bellezza

Gianfranco Bellezza, (CEO & Chief Scientific Officer) ha trenta anni di esperienza clinica e di marketing nel settore dei Medical Devices, settore ove ha lavorato in Italia, Svizzera, Europa e Stati Uniti.
Ha ricoperto ruoli in diverse compagnie, quali CEO, Scientific and General Manager, Scientific and Marketing Vice President Europe and Middle East), collaborando in numerosi progetti innovativi, nel campo delle nuove tecnologie nel settore medicale, sia negli Stati Uniti che in Europa.
Grazie a queste esperienze, Gianfranco Bellezza, possiede numerose specializzazioni in differenti aree dell’Healthcare: dalla chirurgia mininvasiva oncologica, alla cardiochirurgia, dall’ortopedia alla radiologia interventistica, dalla chirurgia plastica ricostruttiva oncologica alla tecnologia dei tessuti, dalla gastoenterologia all’otorinolaringoiatria.

Alberto Cantaluppi

Alberto Cantaluppi, (Presidente del Consiglio di Amministrazione), laureato in medicina e chirurgia, è un manager di lungo corso con comprovate esperienze in vari settori della sanità. In particolare, ha operato in aziende farmaceutiche, di dispositivi medici, di dialisi, di diagnostica di laboratorio e di immagini, di medicina cardiovascolare, di bioscienze e di servizi per la sanità.

Alberto ha avuto la piena responsabilità di Bilancio ed è un esperto di Vendite e Marketing, Fusioni ed Acquisizioni, Integrazioni Aziendali, Affari Generali, Negoziazione, Definizione Strategica ed Organizzativa, Turnaround, Disinvestimenti, Ristrutturazione, Modelli Commissionaire e Toll Manufacturing, nonché di Dinamiche di Team.

Irini Gerges

Irini Gerges, Ph.D. (co-founder, Chief Technology Officer & R&D Director) ha più di dieci anni di esperienza nella chimica dei polimeri e nel settore dei biomateriali. Ha conseguito la laurea in scienze naturali alla Ain Shams University (Egitto), la laurea magistrale in chimica all'Università di Milano (Italia) e il dottorato di ricerca in biomateriali dalla scuola di dottorato di scienze biomolecolari (BIOS), Università di Pisa (Italia).
Nel 2010, Irini ha lavorato come ricercatrice e consulente chimico presso il laboratorio di biomateriali BioMatLab, Dipartimento di ingegneria biomedica del Politecnico di Milano. Dal 2011 al 2014, ha lavorato come ricercatrice esperta presso la piattaforma tecnologica di biomateriali avanzati di Fondazione Filarete, dove era la figura di riferimento per il disegno, la sintesi e la fabbricazione di polimeri innovativi funzionali per applicazioni nel campo farmaceutico e biomedicale.
Irini è stata premiata dal Consigliere per le Pari Opportunità di Milano, come prima classificata per il premio "Donne al Lavoro e Ricerca Scientifica".
Irini è autrice di dieci pubblicazioni scientifiche su riviste peer-reviewed e co-inventore di tre brevetti internazionali.

Federico Martello

Federico Martello, Ph.D. (co-fondatore; Chief Operating Officer), ha collaborato con Tensive fin dalla sua fondazione, nel 2012. Il suo ruolo nel team consiste nel coordinamento delle attività di sviluppo prodotto, gestione commerciale e amministrazione generale. In precedenza, Federico è stato Team Leader della piattaforma di Biomateriali Avanzati presso Fondazione Filarete dal 2009 al 2012, seguendo le attività scientifiche di un gruppo di ricercatori e portando la piattaforma alla profittabilità economica nel 2012. Federico ha conseguito un dottorato in Chimica Industriale collaborando con l’Università di Twente (Olanda) e con l’Università degli Studi di Milano dove ha ottenuto in precedenza un laurea in Chimica Industriale e Gestionale. Attualmente, Federico è coinvolto in due progetti di ricerca finanziati dalla Comunità Europea (FP7 e H2020) come Coordinatore di unità di Ricerca. Federico è inoltre autore di 3 brevetti e 10 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali.

Valentina Morigi

Valentina Morigi, MSc  (co-founder; CFO and PR manager) ha esperienza in due diligence finanziarie, integrazioni post-acquisizione, analisi di businsess plan organizzazione aziendale e analisi finanziarie.
Valentina ha completato il suo percorso accademico in Italia, dove ha studiato Economia all’Università di Bologna e Finanza (Master) all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Durante il master, Valentina è stata selezionata per unirsi al team di nanomedicina del Methodist Hospital Research Institute a Houston TX, dove ha guidato uno dei primi studi economici sullo sviluppo delle aziende nanomedicali negli Stati Uniti. Il lavoro è stato pubblicato su una rivista scientifica e ha ricevuto 40+ citazioni e ottenuto l’interesse di università americane e della Commissione Europea che le ha offerto l’opportunità di continuare la ricerca.
Valentina ha lavorato per 3 anni per la società di consulenza internazionale PwC, nella divisione “transazioni”, con un periodo di rotazione nel team strategia manageriale e operations. Valentina ha co-fondato Organ Preservation Alliance, la non-profit basata in Silicon Valley ed incubata al NASA Ames Research Park (Mountain View, CA) il cui obiettivo è quello di favorire innovazione nel settore della cryo-preservazione degli organi e medicina dei trapianti. Valentina è stata ammessa alla classe del 2018 del programma di leadership e imprenditorialità Ignite a Stanford University.

Margherita Tamplenizza

Margherita Tamplenizza, Ph.D. (co-founder; Chief Regulatory Officer) è ricercatrice nell’ambito biologico e medicale.
Ha fondato il laboratorio biologico della piattaforma Biomateriali Avanzati a Fondazione Filarete e attualmente segue le imprese del settore Life Sciences di Assolombarda, l'associazione per dimensioni e rappresentatività più importante di tutto il Sistema Confindustria. Precedentemente, Margherita ha coordinato il laboratorio biologico del Centro Interdisciplinare Materiali e Interfacce Nanostrutturati (CIMaINa) dell’Università Statale di Milano dove ha approfondito le sue conoscenze sull’interazione tra sistemi cellulari e materiali. Ha ottenuto il Dottorato in Fisiologia Molecolare e Cellulare all’Università Statale di Milano e all’Università di Medicina Paracelsus di Salisburgo (Austria), inoltre ha lavorato all’Università di Medicina di Innsbruk (Austria) e all’Istituto Auxologico Italiano per progetti biomedici. Ha seguito un Master sulla Produzione di Terapie Avanzate come Prodotti Medicali e ha ottenuto l’attestato di Persona Qualificata in Laboratori Farmaceutici nel 2014. Margherita è autrice di quattro articoli peer-reviewed e co-autrice di due brevetti.

Alessandro Tocchio

Alessandro Tocchio, Ph.D. (co-founder). Dal 2012, Alessandro è co-founder di Tensive e di Organ Preservation Alliance, una non-profit, incubata agli SU Lab al NASA Research Park in Silicon Valley.
Alessandro ha ottenuto il Dottorato in Medical Nanotechnology dalla Scuola Europea di Medicina Molecolare e dall’Università di Milano e laurea triennale e master in ingegneria fisica dal Politecnico di Milano, con focus in nanotechnology. Ha anche frequentato Singularity University.
Attualmente, Alessandro è un ricercatore post doc a Stanford University School of Medicine.
Alessandro è co-autore di 14 articoli peer-reviewed ed è co-inventore di 3 brevetti.

Advisors

Scott Guelcher, Ph.D.

Professore Associato di chimica e ingegneria biomolecolare presso la Vanderbilt University School of Engineering (TN, USA). Dopo aver completato il corso di studi in Ingegneria Chimica presso la Virginia Tech, Dr. Guelcher ha lavorato nella divisione di ricerca della Eastman Chemical Company a Kingsport, TN a diversi progetti riguardo processi chimici e nutraceutici.
Successivamente, ha completato il suo Ph.D. in Ingegneria Chimica alla Carnegie Mellon University sotto la supervisione del professor John Anderson. Il suo lavoro di tesi si è focalizzato sullo studio del movimento del campo elettrico indotto di particelle colloidali depositate nei pressi di un elettrodo.
Prima del suo incarico alla Vanderbilt, il dottor Guelcher era uno Senior Associate Scientist nella divisione Poliuretani di Bayer Corporation e NIH NRSA Fellow presso il Dipartimento di Ingegneria Biomedica presso la Carnegie Mellon University , dove ha lavorato con il professor Jeffrey Hollinger in ingegneria del tessuto osseo.
Il professor Guelcher è alla Vanderbilt University dal 2005, e ha fondato il laboratorio di Biomateriali e ingegneria dei tessuti nel gennaio 2006. E' autore di oltre 160 pubblicazioni scientifiche peer-reviewed e inventore di 26 brevetti.
Dr. Guelcher è un esperto nella progettazione, sintesi e caratterizzazione di biomateriali polimerici per l'ingegneria del tessuto osseo (con scaffold sintetici).

Saverio Cinti, MD

Professore di Anatomia presso l’Università Politecnica delle Marche di Ancona Professor at Polytechnic University of Marche (Ancona, Italy), dove coordina diversi corsi tra cui il corso di anatomia integrato alla Facoltà di Medicina e Chirurgia e il Corso di Laurea in Alimenti, Nutrizione e Salute.
Le sue principali aree di ricerca sono l’organo adiposo (con adipociti scuri, organogenesi, anatomia funzionale, plasticità, transdifferenziazione), il diabete , la sindrome metabolica, l'obesità, la nutrizione, la resistenza all'insulina e ingegneria dei tessuti.
Il Dr. Cinti è autore del brevetto "Uso di isolati adipociti maturi nella medicina rigenerativa per il rinnovo e la riparazione dei tessuti " (brevetto italiano MI2008A001464), un libro intitolato “The adipose organ” (it: l’organo adiposo), capitoli in 13 libri, più di 260 pubblicazioni originali su riviste internazionali con peer reviewers ed ha avuto più di 12.600 citazioni.
I premi più recenti che ha ricevuto sono il Friedrich Wassermann Prize European Association per lo studio sull'obesità (EASO) (2013 - http://www.easo.org/easo) e la selezione per un discorso al congresso mondiale Federation Associations of Anatomists for the EFEM (European Federation Experimental Morphology) (2014 Beijin - http://www.csas.org.cn/ifaa2014). Il Dr. Cinti è l’esperto mondiale del tessuto adiposo.

Mario Rietjens, MD

Direttore dell’Unità di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva - IEO 
Il Dr. Rietjens si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università Estado di São Paulo (Unesp) di Botucatu (Brasile) e specializzato in chirurgia generale presso il dipartimento di chirurgia oncologica ala Fondazione Pio XII di Barretos (Brasile) . Il Dr. Rietjens si è anche laureato e specializzato in chirurgia plastica presso l'Università di Milano.
Allo IEO gestisce anche ricerche cliniche nel campo della chirurgia plastica e ricostruzione, principalmente nello sviluppo di nuove tecniche come per esempio il lipofilling, ricostruzione dopo la rimozione causata da neoplasia. . Il Dr. Rietjens è il referente di un studio clinico volto a valutare il tempo di degenerazione di protesi al silicone in base al momento dell'impianto. Inoltre, partecipa a un nuovo studio europeo per lo sviluppo dell'utilizzo delle cellule staminali di origine adiposa per la riparazione dopo quadrantectomia o mastectomia.

Antonio Memeo, MD

Direttore della Divisione Ortopedia Infantile – Istituto Ortopedico Gaetano Pini. Si è laureato in Medicina e Chirurgia e con specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso l' Università degli Studi di Milano.
Dal 1993 ad oggi è consulente di Ortopedia infantile presso la Clinica pediatrica De Marchi di Milano, dove segue in particolare la terapia chirurgica dell'artrite reumatoide idiopatica infantile. Nel 2000 si è trasferito all’Istituto Ortopedico G. Pini, dove attualmente è direttore della Unità Operativa di Ortopedia Pediatrica. Il Dr. Memeo è anche docente presso la Scuola di Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia presso l'Università di Milano.

Francesco Garbagnati, MD

Consulente medico-clinico e radiologo interventistico, il Prof Garbagnati ha collaborato con l’Istituto Nazionale Tumori di Milano dal 1980 al 2015. Il Prof Garbagnati ha progettato e svolto esperimenti pioneristici nel 1988 su trattamenti di radiofrequenza ablazione termica percutanea su tumori epatici e ha personalmente effettuato più di 2000 interventi di ablazione termica.  Il Prof Garbagnati è stato Direttore dell’Unità Trattamenti intra-lesionali dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano (Dipartimento di Radiologia). Ha collaborato con diversi partner clinici e industriali in Europa e negli Stati Uniti per la diffusione e lo sviluppo di tecniche di radiofrequenza-ablazione termica. Inoltre, il Prof Garbagnati è autore di più di 130 pubblicazioni su giornali scientifici internazionali peer-reviewed e diversi brevetti internazionali.

Giuliano Antonio Lucani, MD

Esperto in Chirurgia Vascolare e Direttore del Reparto Chirurgica della Casa di Cura Columbus (Milano), il Dott. Lucani è stato precedentemente Direttore del Reparto Chirurgia Mini-invasiva del Seno e Torace dell’Ospedale di Garbagnate Milanese (Milan) ed è attualmente Membro e Direttore Scientifico del Reparto Senologia al Policlinico di Monza. Il Dott. Lucani è anche fondatore e membro del Consiglio di Amministrazione dell’ANISC (Società Italiana dei Senologi Chirurghi) e Membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Salute Donna. Il Dott. Lucani è anche autore e co-autore di più di 100 pubblicazioni su giornali scientifici internazionali peer-reviewed e comunicazioni a congressi clinici.

Cristina Lenardi, Ph.D

Ricercatore Associato in Fisica – Università di Milano. Cristina Lenardi è laureata in Fisica presso l'Università di Trieste e ha ricevuto il suo dottorato presso il Politecnico di Milano.
E' ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Molecolari Applicate ai Biosistemi della Facoltà di Farmacia e presso il Centro di Eccellenza CIMAINA dell'Università degli Studi di Milano. Dal 2009 è a capo della piattaforma di biomateriali avanzati presso la Fondazione Filarete. La sua area di ricerca si concentra sulle tecniche di microfabbricazione di biomateriali per il controllo della crescita cellulare e stimoli volti a replicare la biochimica e le geometrie complesse della matrice extracellulare. E ' autore di circa 85 pubblicazioni su riviste peer-reviewed, un libro e due brevetti. Infine, ha ricevuto un premio della Fondazione G. Galileo e la "L. "Premio Tartufari assegnato dall’Accademia Nazionale dei Lincei.

News & Achievements

Il team di Tensive ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti da diverse istituzioni come per esempio: il Premio Gaetano Marzotto, StartCup Milano-Lombardia , ItaliaCamp, Startup dell’Anno, the French Embassy in Italy, Premio Gaetano Marzotto, Intel Global Challenge, Veneto Nanotech, 360 Capital Partners, Unicredit Start Lab, Italian Venture Forum, un riconoscimento della Camera di Commercio di Milano e uno dal Ministro Italiano dell’Istruzione. Tensive è stata citata su diverse riviste, tra cui Wired e Forbes. I membri del nostro team hanno frequentato prestigiosi programmi formativi internazionali come il Graduate Studies Program di Singularity University, Mind the Bridge School, programma di incubazione SeedLab e Startup Revolutionary Road.


Tensive ammessa al bando di Regione Lombardia

Il progetto Regenera presentato da Tensive come capofila è stato ammesso al finanziamento all'interno del Bando di Regione Lombardia "Linea R&S per Aggregazioni". Il progetto prevede la validazione preclinica della protesi innovativa di Tensive con un budget complessivo di 1.2 M€ e con il supporto di 3 illustri partner accademici e industriali lombardi.


Tensive ammessa alla Fase 1 del bando H2020 "SME Instrument"

Tensive è stata ammessa alla Fase 1 del bando Horizon 2020 "SME Instrument" con il progetto "REGENERA" per lo sviluppo di protesi innovative per la rigenerazione del tessuto adiposo.


Pubblicazioni


E. Rossi*, I. Gerges*, A. Tocchio*, M. Tamplenizza, P. Aprile, C. Recordati, F. Martello, I. Martin, P. Milani, C. Lenardi. Biologically and mechanically driven design of an RGD-mimetic Macroporous Foam for Adipose Tissue Engineering Applications. Biomaterials (2016). (*Authors contributed equally)


C. Schulte; S. Rodighiero; M. A. Cappelluti; L. Puricelli; E. Maffioli; F. Borghi; A. Negri; E. Sogne; M. Galluzzi; C. Piazzoni; M. Tamplenizza; A. Podestà; G. Tedeschi; C. Lenardi; P. Milani. Conversion of nanoscale topographical information of cluster-assembled zirconia surfaces into mechanotransductive events promotes neuronal differentiation. J Nanobiotechnology (2016).


I. Gerges*, M. Tamplenizza*, S. Lopa, C. Recordati, F. Martello, A. Tocchio, L. Ricotti, C. Arrigoni, P. Milani, M. Moretti C. Lenardi. Creep-Resistant Dextran-Based Polyurethane Foam as a Candidate Scaffold for Bone Tissue Engineering: Synthesis, Chemico-Physical Characterization, In vitro and In vivo Biocompatibility. International Journal of Polymeric Materials (2016). (*Authors contributed equally)


I. Gerges*M. Tamplenizza*, E. Rossi*, A. TocchioF. Martello, C. Recordati, D. Kumar, N. R. Forsyth, Y. Liu and C. Lenardi. A Tailor-Made Synthetic Polymer for Cell Encapsulation: Design Rationale, Synthesis, Chemical–Physics and Biological Characterizations. Macromolecular Bioscience, 2016. (*Authors contributed equally)

Contatti

Viale Ortles 22/4, 20139, Milano (Italy) 
+39 (0) 2 5666 0153 

Informazioni Generali e HR: info@tensivemed.com 
U.S. contact e Media Relations: valentina.morigi@tensivemed.com